News

  • RSPP e ASPP: conclusa la “sanatoria”

    15 febbraio 2012
    415 Views

    Desideriamo ricordare alle Aziende che ieri, 14 febbraio 2012, è spirato il termine previsto dall’Accordo in Conferenza Stato-Regioni del 5 ottobre 2006 (G.U. 14/02/2007 – qui il testo a cura di sicurezzaonline.it, cfr. soprattutto il punto 2.6 dell’Accordo) per completare il percorso di aggiornamento per quegli RSPP (interni o esterni, non-datori di lavoro) e ASPP che erano esonerati dalla frequenza del modulo B sulla base dei crediti formativi pregressi. A prescindere dalle conseguenze per Responsabili e Addetti in tema di validità/decadenza della propria formazione, evidenziamo come i vertici Aziendali abbiano l’onere di vigilare sulla loro costante conformità e adeguatezza, dovendo necessariamente, in caso negativo, provvedere a revoca e sostituzione con soggetto “aggiornato”, pena – secondo l’interpretazione formale – le sanzioni in capo al datore di lavoro previste in caso di assenza, che sono particolarmente gravi nel caso del RSPP (art. 55 D.Lgs. 81/2008: arresto da 3 a 6 mesi – ammenda da € 2500 a 6400).

    Consigliamo dunque le Aziende di operare tale verifica e confermiamo al proposito che i nostri professionisti in grado di svolgere il servizio di RSPP esterno sono tutti formati e aggiornati sulla base delle più recenti disposizioni in materia.

    Fitness Terapic Center s.r.l.

    Continue Reading