News

  • Autocertificazione per le microimprese: chiarimenti governativi sul termine ultimo

    14 marzo 2013
    413 Views

    Con la nota del 31 Gennaio 2013 ultimo scorso il Ministero del Lavoro ha chiarito una volta per tutte il termine ultimo perché l’impresa che occupa fino a 10 lavoratori possa provvedere alla valutazione dei rischi mediante autocertificazione: è il 31 Maggio 2013. Dopo questo termine saranno ammesse soltanto le modalità del DVR e delle cd. procedure standardizzate.
    Per approfondimenti, oltre ai nostri tag: la pagina, costantemente aggiornata, di PuntoSicuro.

    Continue Reading
  • In vigore da ieri l’accordo attrezzature

    da ieri 12 marzo 2013 è in vigore il cd. “accordo attrezzature” vale a dire l’accordo Stato-Regioni-Province Autonome del 22 febbraio 2012 concernente l’obbligo di abilitazione specifica per gli operatori a particolari dispositivi (All. A lettera A):

    piattaforme di lavoro mobili elevabili, gru a torre, gru mobile, gru per autocarro, carrelli semoventi a braccio telescopico, carrelli industriali semoventi, carrelli sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi, trattori agricoli o forestali, escavatori idraulici, escavatori a fune, pale caricatrici frontali, terne, autoribaltabili a cingoli, pompe per calcestruzzi.

    I lavoratori che alla data di entrata in vigore dell’accordo (ieri) sono incaricati dell’uso delle attrezzature devono effettuare i corsi di formazione specifici entro due anni dalla data stessa, ossia entro il 12 marzo 2015.

    Il sistema prevede un riconoscimento della formazione pregressa, purché composta delle tre fasi teorica-pratica-di verifica dell’apprendimento; tale formazione pregressa, a seconda della sua durata, darà accesso alla abilitazione tout court o necessiterà di formazione integrativa.
    È poi fissato un principio di aggiornamento a cadenza quinquennale della formazione abilitante mediante modulo di almeno 4 ore.
    Naturalmente l’obbligo di formazione e abilitazione concernente le attrezzature ha carattere speciale e dunque si assomma senza sostituirlo al generico obbligo di formazione-informazione-addestramento ex. art. 38 D. Lgs. 81/2008.

    Al testo dell’accordo, che vi invitiamo a consultare, vanno aggiunti i recentissimi chiarimenti del Ministero del Lavoro che con circolare 12/2013 è intervenuto sui temi delle modalità di certificazione, dell’utilizzo saltuario e delle modalità degli aggiornamenti.

    Invitiamo i nostri clienti e lettori a riscontrare con solerzia l’utilizzo delle attrezzature di cui sopra nel proprio ciclo produttivo, predisponendo l’opportuna formazione, e restiamo a disposizione per chiarimenti e per illustrare la nostra offerta formativa.

    Continue Reading