Strutture Turistico-Ricettive e Termali: Prevenzione Legionellosi e Corso di Formazione ad hoc

Desideriamo porre l’attenzione su una tematica che dai nostri riscontri statistici risulta sottopesata nelle strutture turistiche ricettive e termali: la prevenzione della diffusione della legionellosi.Diagnosticata per la prima volta in USA nel 1976, in Italia è stata fatta oggetto di attenzione normativa dal 1990 e soprattutto di un programma di monitoraggio ad opera della Conferenza Permanente Stato-Regioni a partire dal 2000.
Proprio su un Provvedimento di tale Conferenza, quello del 13 gennaio 2005 (in G.U. 4-2-2005; testo in PDF dal sito iss.it), vogliamo concentrarci.

In particolare il punto 3.2.1. stabilisce che ogni struttura di cui sopra

deve individuare una persona responsabile per l’identificazione del rischio potenziale di infezione (…)

Ove il verbo usato «deve» vuole con tutta probabilità rimarcare un’urgenza che va al di là del carattere di linee guida – buone pratiche che il provvedimento riveste. In breve: sembra concretare una raccomandazione particolarmente pressante e sostanziale per la valutazione di congruità della politica di prevenzione operata dall’Azienda.

 Consigliamo senz’altro quindi a Clienti e interessati di individuare e nominare questa figura.

Quanto alla sua formazione, che dovrà avere come risultato la conoscenza approfondita del rischio e la padronanza delle buone pratiche indicate dallo stesso provvedimento, siamo lieti di informarvi che FTC ha appena implementato un corso di formazione per Responsabile della prevenzione del rischio legionellosi, così strutturato:

  •  durata: 3 ore;
  •  parte teorica di apprendimento;
  •  parte pratica con esercitazioni;
  •  test finale di valutazione;
  •  attestazione della formazione svolta con elenco dei temi trattati.

 Per conoscere i dettagli dell’offerta o per ogni ulteriore informazione v’invitiamo a contattarci (chiedere di Emiliano).